Archivio mensile:maggio 2015

Presentazione della filiera del Sapone Naturale

Perché il Sapone Rosa di Mare può essere definito “Naturale” ?

Questa è una domanda che alcuni ci hanno posto in diverse forme, per cui adesso voglio chiarire questo importante concetto

Dato per scontato che il Sapone, come siamo abituati a consumarlo, non nasce da solo in natura ma è il prodotto di una particolare lavorazione, vado qui a raccontarti come vengono prodotti i Saponi e gli Shampi “Naturali” Rosa di Mare

La caratteristica principale dei nostri Saponi e Shampi Naturali è quella di essere prodotti con Oleoliti  ricavati tramite l’infusione a bagnomaria in Olio Extra Vergine Bio delle foglie e/o delle bacche e/o dei fiori freschi o essiccati delle piante scelte per ogni tipo di prodotto, vegetali che così caratterizzeranno le varie caratteristiche di qualità

Interessante notare che i nostri Saponi e Shampo sono completamente compatibili con la filosofia VEGAN, ovvero sono CRUELTY FREE

Il processo produttivo inizia quindi con la raccolta di questi elementi naturali nella stagione più propizia alla loro ricchezza di olii essenziali

Il raccolto viene poi posizionato in contenitori stagni con l’aggiunta dell’Olio di Oliva Extra Vergine e Bio che, a bagnomaria per diverse ore, ne estrae i principi attivi diventando l’Oleolito (di alloro, lavanda, rosmarino, salvia, ecc…) che poi verrà saponificato attraverso il procedimento detto “saponificazione a freddo”, procedimento più lento di quello “a caldo” ma che sicuramente contribuisce maggiormente a preservarne la bontà dei componenti attivi

Per ottenere la saponificazione vengono aggiunti all’Oleolito o alla miscela desiderata di Oleoliti (e in alcuni casi anche di altri grassi vegetali come il burro di Karitè o l’olio di Ricino) acqua di fonte pura o un infuso nella stessa dei vegetali appropriati e soda (NaOH) nella quantità minima consentita (per una maggiore delicatezza del Sapone ottenuto)

Terminato il processo di prima saponificazione, il liquido denso ottenuto viene versato nello stampo dove rimarrà altre 48 ore per completare la saponificazione e l’indurimento dello stesso in forma di barra

Una volta estratta dallo stampo la barra di Sapone viene posizionata sulla taglierina a filo d’acciaio e sezionata manualmente nel formato e peso desiderati per l’articolo in oggetto  (in genere 80 o 100 gr);
quindi i Saponi ottenuti sono immagazzinati in un locale apposito, asciutto e arieggiato, dove riposeranno almeno 60 giorni per completare la necessaria stagionatura naturale

Tutto il procedimento di produzione è fatto manualmente in modo attento con qualità artigianale, usando ingredienti naturali e, ogni volta che è possibile, anche locali (KmZero) e sempre con una predilezione per il biologico

Ulteriori informanzioni

Il prodotto finito, Sapone o Shampo Five, con le caratteristiche uniche di genuinità dei piccoli lotti di produzione amatoriale, potrebbe subire variazioni di colore (solo il colore naturale dei componenti, senza coloranti di sintesi chimica) e finitura estetica rispetto ad altri lotti simili (ma anche dalle foto che trovate in Catalogo) senza peraltro comprometterne la costanza delle qualità di piacevolezza, delicatezza ed efficacia detergente;

il peso del pezzi di Sapone potrebbe subire nel tempo una variazione rispetto al prodotto appena lavorato (la stagionatura elimina gradatamente l’acqua dall’impasto) e in questo caso l’effetto sarà un Sapone ancor più duraturo all’uso!

Per questo raccomandiamo di conservarlo (sul lavabo) in un contenitore molto arieggiato (rete di acciaio o spazzola di plastica) in modo che non si formi il classico guazzetto di ristagno che, naturalmente, lo farà sciogliere diminuendone la durata…

Grazie per averci letto fin qui!  :-)
Emmanuele